Istituto "N.S.della Misericordia" Imperia

Home > > Monastero di S.Croce‏ Martedì 3 Novembre 2015

Monastero di S.Croce‏ Martedì 3 Novembre 2015

3 Nov , 2015 : Istituto Misericordia


E’ sera, il sole e’ gia’ tramontato quando il pulman entra,quasi in punta di piedi,nel grande piazzale del Monastero di S. Croce.

Lo scenario e’ quasi fiabesco:il Monastero contornato dalle sue luci,intorno ad un verde ‘infinito’,fronte mare…e i nostri occhi arrivano proprio la’,all’orizzonte,con lo sguardo fisso sulla costa.

Suor Francesca richiama la nostra attenzione,chiedendoci d’iniziare a scendere,e noi,insieme ai bambini,scendiamo velocemente,con il desiderio ‘inconsapevole’,di entrare in un mondo fantastico, che ci parla di storia,dove quelle mura sono

impregnate di emozioni, esperienze, allegria, tristezza, segreti.

Sentiamo un rumore in sottofondo,e tutti insieme cerchiamo di capire che cos’e’..ognuno di noi inizia a fare mille congetture,per poi capire che gli unici rumori che si sentono sono solo i rombi dei motoscafi e del rumore del mare. Sembra un sogno,dove non vorremmo piu’ svegliarci.

Entriamo…Una grande casa di Spiritualita’ che ci accoglie con gioia.Dove respiri tanta fede e tanta natura,con quella vista sul mare bellissima! Suor Francesca,ci spiega che Bocca di Magra,si trova alla foce del fiume Magra,da cui prende il nome. Ci racconta dei Carmelitani,che prendono il nome dal Monte Carmelo in Israele,dove ha origine il loro ordine. E poi tutti a cena…dove ci aspetta una grande sala,con persone ‘squisite’, che ci attendono per servirci ”squisiti menu”. Quante prelibatezze…

L’indomani s’inizia subito a camminare,ma con Suor Francesca è d’obbligo. (credo che dentro di lei si nasconda una grande maratoneta). Insieme alla maestra Pina,ci raccontano dell’Orto Botanico di Monte Marcello,spiegandoci che addirittura è un paese tra i cento borghi più belli d’Italia,con vista mare,da una parte il Golfo di La Spezia e dall’altra la costa Carrarina Massese e Versiliese,dominata dai rilievi delle Alpi Apuane. L’Orto Botanico è considerato un piccolo gioiello naturalistico.

Ovviamente, Suor Francesca ci dice che il modo migliore per apprezzare una regione è percorrerla a piedi… e quanto ci fa camminare!Cosi’ tanto che,in una delle camminate,riusciamo anche a vederla rotolare e planare giù per un dirupo…ma lei, dopo credo un secondo di smarrimento, si rialza maestosa,pulendosi le vesti,e con il suo solito sorriso “birichino”,ci incita a riprendere il cammino. Suor Francesca è come una bambina,sempre in cerca di marachelle,quelle “buone”però… Vogliamo ringraziare, dal profondo del nostro cuore,la Scuola Nostra Signora Madre della Misericordia,per averci dato questa grande opportunità.

La maestra Pina,maestra adottiva,che con pazienza e generosità,ha sostituito la nostra cara maestra Letizia,immergendosi in questa nuova avventura…a cuore aperto…

Suor Francesca che ci ha regalato un grande insegnamento di “educazione fisica”e di devozione alla “Parola”. Ai Frati,alla catechesi ricevuta. Al monastero,con tutta la sua bellezza. Alla cucina,e a tutto il personale. Alle camere che ci hanno coccolato nella notte.

Ma principalmente a Dio, che ogni volta nonostante la Fede,riesce a sbalordirci sempre, attraverso la bellezza dei luoghi che tocca e delle persone che vi abitano in suo Nome. Grazie da parte di tutti i bambini,che sono stati arefici di giornate e di serate che difficilmente riusciranno a dimenticare,con l’emozionante caccia al tesoro,le divertenti scenette improvvisate e soprattutto quelle lunghe,anzi lunghissime passeggiate! E per finire un grazie enorme,quanto l’Universo,da parte di noi tutti genitori.

Martedì 3 Novembre 2015 22:21, Nadia Forte

Privacy Policy

Istituto N.S. della Misericordia C.F.00329020093 Via Giuseppe Verdi, 29 18100 Imperia IM Italia

Tutti i diritti riservati www.misericordiaimperia.it

© 2015 - 2019

theme created by Giancarlo P. gianka1965@live.it